Facebook: le Reactions più del Like gestiscono la News Feed -  Icones
Facebook un metodo di pagamento: una novità tutta social
13 Gennaio 2017
L’importanza dei Facebook Video e le nuove Metriche Insights
2 Maggio 2017

Facebook: le Reactions più del Like gestiscono la News Feed

Le reaction di Facebook sono state ben presto apprezzate da tutti gli utenti. Queste, sottolineano le sfumature di emozione che ognuno prova alla vista di post, video, foto e articoli su Facebook. Sono state pensate a seguito della richiesta di aggiunta del tasto “dislike” nel 2005, e dopo una ricerca compiuta su scala internazionale sulle impressioni più ricorrenti trovate nei commenti, come “lol” o “wow”, a Menlo Park si è deciso di aggiungere al Mi piace, le reazioni Love, Wow, Ahah, Sigh e Grrr. Istantaneamente il boom delle reactions ha fatto crescere la loro importanza, tanto da cambiare anche il modo in cui sono percepite dal social network. Ebbene, lo stesso algoritmo che gestisce l’aggiornamento della NewsFeed darà maggiore rilevanza ai contenuti con le reazioni, rispetto a quelli con il semplice like. Questo perché gli utenti che indicano una reazione legata ad un contenuto hanno molto più da esprimere, valutano il post singolarmente, specificano le loro preferenze in maniera molto più netta di un neutro Mi piace. Come per tutto, però, c’è una problematica legata anche a questa novità; i dati raccolti, grazie alle reazioni, circa i gusti degli utenti potrebbero infatti essere utilizzati per altri scopi, ad esempio pubblicitari. A tal proposito è stata creata un’estensione di Google Chrome, chiamata Go Rando, la quale bilancia automaticamente tutte le reazioni, al fine di confondere Facebook alterando le reali emozioni dell’utente.